mercoledì 19 settembre 2018

CAMPAGNA INFORMATIVA IO NON RISCHIO

IL PIANO EMERGENZA COMUNALE - MAPPE


martedì 19 dicembre 2017

Auguri di buon natale

 La Protezione civile di Lettomanoppello  augura a tutti voi un sereno natale e un felice anno nuovo

venerdì 8 dicembre 2017

PRE ALLERTA METEO



Situazione complessa nei prossimi giorni sul nostro territorio.

Fino a domenica continueremo ad essere interessati da temperature basse che al mattino e tarda notte presentano il fenomeno del "gelo". In tal senso prestare la massima attenzione sia  nella movimentazione veicolare che pedonale.

Dal pomeriggio di domani, per almeno 72 ore, saremo inoltre interessati dalla presenza di vento con raffiche di valore.

Nella giornata di Sabato, date le basse temperature, le precipitazioni potrebbero assumere carattere nevoso con possibili accumuli di entità limitata (maggiore in alta quota), che comunque produrranno disagi in sede di circolazione.

Allo stato attuale particolare attenzione è rivolta ai giorni Domenica 10 e Lunedì11 dove il vento dovrebbe intensificare la sua azione con possibili disagi ulteriori.

Seguiranno aggiornamenti nell'attesa di ricevere e ritrasmettere eventuali avvisi ufficiali circa quanto sopra descritto.

PER FREDDO E POSSIBILE NEVICATE
Si rammenda che in situazioni simili e' necessario adeguarsi alle indicazioni comportamentali indicate dalle autorità preposte, in particolare:

1) limitare uso veicoli nel periodo di nevicata in corso e mezzi d'opera in azione;

2) ricordarsi che sulle strade provinciali sp58 e sp60 vige l'obbligo di circolazione con pneumatici da neve o catene a bordo;

3) in caso di obbligo all'uso del veicolo, ove noto, parcheggiare lo stesso nei parcheggi idonei situati nella parte bassa nel paese ed evitare di lasciarli in divieto di sosta ed in zone in cui i mezzi spazzaneve hanno difficoltà di passaggio;

4) tutelare l'impianto idraulico e contatore con sistemi anti gelo (polistirolo, stracci, lanaroccia);

5) la situazione meteo nel complesso può' comportare assenza di energia elettrica e acqua. Provvedere, in caso di necessita', ad anticipare le esigenze connesse al riscaldamento, alla preparazione dei pasti, all'illuminazione alternativa;

6) i tempi di intervento sono strettamente riconducibili alla situazione che si verrà a creare, da 12 a 48ore;

7) per lo zootecnico provvedere ad organizzarsi per alimentazione animali in stalle in quota per oltre 48ore. In caso di nevicate abbondanti nessun intervento sarà effettuato prima di 72 ore dal "cessare delle nevicate";

8) tutte le successive informazioni disponibili su profilo della Protezione Civile di Lettomanoppello;

9) In caso di utilizzo di gruppi elettrogeni preparare adeguate scorte di carburante;

10) assicurarsi idonei rifornimento di combustibile per riscaldamento;

PER IL FORTE VENTO
All’aperto
- Evitare le zone esposte, guadagnando una posizione riparata rispetto al possibile distacco di oggetti esposti o sospesi e alla conseguente caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri, come un vaso o una tegola;

- Evitare, con particolare attenzione, le aree verdi e le strade alberate. L’infortunio più frequente associato alle raffiche di vento riguarda proprio la rottura di rami, anche di grandi dimensioni, che possono sia colpire direttamente la popolazione che cadere ed occupare pericolosamente le strade, creando un serio rischio anche per motociclisti ed automobilisti.

In ambiente urbano
- se ti trovi alla guida di un’automobile o di un motoveicolo presta particolare attenzione perchè le raffiche tendono a far sbandare il veicolo, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta;

- presta particolare attenzione nei tratti stradali esposti, come quelli all’uscita dalle gallerie e nei viadotti; i mezzi più soggetti al pericolo sono i furgoni, mezzi telonati e caravan, che espongono alle raffiche una grande superficie e possono essere letteralmente spostati dal vento, anche quando l’intensità non raggiunge punte molte elevate.

- In generale, sono particolarmente a rischio tutte le strutture mobili, specie quelle che prevedono la presenza di teli o tendoni, come impalcature, gazebo, strutture espositive o commerciali temporanee all’aperto, delle quali devono essere testate la tenuta e le assicurazioni.

In casa
Sistema e fissa opportunamente tutti gli oggetti che nella tua abitazione o luogo di lavoro si trovino nelle aree aperte esposte agli effetti del vento e rischiano di essere trasportati dalle raffiche (vasi ed altri oggetti su davanzali o balconi, antenne o coperture/rivestimenti di tetti sistemati in modo precario, ecc.).

giovedì 30 novembre 2017

PREALLERTA METEO 30/11/17



I dati attuali danno un peggioramento meteo che interesserà il nostro territorio a partire dalla tarda serata di Sabato 02 Dicembre  fino alla notte di Domenica 02 Dicembre.

Significativo l'abbassamento delle temperature , già dalla nottata di Venerdì che presenterà l'inverno 2017/2018.

Nella giornata di Domenica pioggia che, date le temperature, potrebbe avere carattere nevoso a quote 500/600 mt Slm.

L'inverno sta arrivando ed è necessario organizzarsi.

Si rammenda che in situazioni simili e' necessario adeguarsi alle indicazioni comportamentali indicate dalle autorita' preposte, in particolare:

1) limitare uso veicoli nel periodo di nevicata in corso e mezzi d'opera in azione;

2) ricordarsi che sulle strade provinciali sp58 e sp60 vige l'obbligo di circolazione con pneumatici da neve o catene a bordo;

3) in caso di obbligo all'uso del veicolo, ove noto, parcheggiare lo stesso nei parcheggi idonei situati nella parte bassa nel paese ed evitare di lasciarli in divieto di sosta ed in zone in cui i mezzi spazzaneve hanno difficoltà di passaggio;

4) tutelare l'impianto idraulico e contatore con sistemi anti gelo (polistirolo, stracci, lanaroccia);

5) la situazione meteo nel complesso può' comportare assenza di energia elettrica e acqua. Provvedere, in caso di necessita', ad anticipare le esigenze connesse al riscaldamento, alla preparazione dei pasti, all'illuminazione alternativa;

6) i tempi di intervento sono strettamente riconducibili alla situazione che si verrà a creare, da 12 a 48ore.

7) per lo zootecnico provvedere ad organizzarsi per alimentazione animali in stalle in quota per oltre 48ore. In caso di nevicate abbondanti nessun intervento sarà effettuato prima di 72 ore dal "cessare delle nevicate"

8) tutte le successive informazioni disponibili su profilo della Protezione Civile di Lettomanoppello

9) In caso di utilizzo di gruppi elettrogeni preparare adeguate scorte di carburante;

10) assicurarsi idonei rifornimento di combustibile per riscaldamento;

lunedì 27 novembre 2017

ALLERTA MALTEMPO 25 NOVEMBRE

ALLERT METEO
Nella giornata di domani  (sabato 25 nov 2017), è atteso l'arrivo di una perturbazione che porterà, come evento significativo, il forte vento. La durata è prevedibile in 48 ore con una sensibile diminuzione della temperatura  ed un arrivo di neve in quota (700mt slm).

L'attenzione poi sarà rivolta alla prima settimana di Dicembre dove l'arrivo di aria fredda porterà anche possibili nevicate a quote interessanti.

A tal proposito, nell'invitare la popolazione a prestare attenzione, si rammenta:

PER IL FORTE VENTO
All’aperto
- Evitare le zone esposte, guadagnando una posizione riparata rispetto al possibile distacco di oggetti esposti o sospesi e alla conseguente caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri, come un vaso o una tegola;
- Evitare, con particolare attenzione, le aree verdi e le strade alberate. L’infortunio più frequente associato alle raffiche di vento riguarda proprio la rottura di rami, anche di grandi dimensioni, che possono sia colpire direttamente la popolazione che cadere ed occupare pericolosamente le strade, creando un serio rischio anche per motociclisti ed automobilisti.
In ambiente urbano
- se ti trovi alla guida di un’automobile o di un motoveicolo presta particolare attenzione perchè le raffiche tendono a far sbandare il veicolo, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta;
- presta particolare attenzione nei tratti stradali esposti, come quelli all’uscita dalle gallerie e nei viadotti; i mezzi più soggetti al pericolo sono i furgoni, mezzi telonati e caravan, che espongono alle raffiche una grande superficie e possono essere letteralmente spostati dal vento, anche quando l’intensità non raggiunge punte molte elevate.
- In generale, sono particolarmente a rischio tutte le strutture mobili, specie quelle che prevedono la presenza di teli o tendoni, come impalcature, gazebo, strutture espositive o commerciali temporanee all’aperto, delle quali devono essere testate la tenuta e le assicurazioni.
In casa
Sistema e fissa opportunamente tutti gli oggetti che nella tua abitazione o luogo di lavoro si trovino nelle aree aperte esposte agli effetti del vento e rischiano di essere trasportati dalle raffiche (vasi ed altri oggetti su davanzali o balconi, antenne o coperture/rivestimenti di tetti sistemati in modo precario, ecc.).

mercoledì 22 novembre 2017

ricerca di un disperso in località Popoli (PE)

Dalla prima mattinata di oggi 9 operatori della nostra Protezione Civile stanno collaborando con VVF, CRI e altre organizzazioni di volontariato di PC, alla ricerca di un disperso in località  Popoli (PE). Massimo impegno da parte di tutti i soccorritori alla ricerca  del lieto fine.

lunedì 20 novembre 2017

AGGIORNAMENTO EMERGENZA IDRICA


Riparazione conclusa.
E' stato avviato il rispristino del flusso idrico su tutta la rete.
Da questo momento in poi (fino a riempimento- circa ore 17) dovremmo registrare, pian piano, il ritorno alla normalità



AGGIORNAMENTO EMERGENZA IDRICA

 
AGGIORNAMENTO DAL COC
Le informazioni a disposizione confermano quando già oggetto di comunicazione precedente.
E' in corso la riparazione dell'adduttrice La Mo...rgià in località CollePizzuto.
Per permettere l'avvio dei lavori è stato interrotto l'apporto idrico sull'adduttrice "La Morgia" questo significa che:
- con lo svuotamento della condotta si registreranno, forse già in corso, mancanza di acqua nella parte alta del paese (Da Fonte del Papa a scendere - Via Passolanciano, Via Coste, Via Colle, Via Maiella, Via Morrone, Santa Liberata, Centro Storico lato verso Roccamorice, Vie limitrofe);
Quando termineranno i lavori (ore 13/14 previsto) inizieranno le manovre di riempimento.
Questo vuol dire che l'area alta del paese inizierà a ricevere acqua man mano che le condutture de "La Morgia" si riempiono (ipotesi concreta tra le 15/max17 tutto la linea;
Rispetto all'area servita da serbatoio Collerotondo è in corso lo svuotamento del serbatoio che in questo momento, causa rottura in argomento, è sotto alimentato (idraulicamente parlando). Questo non permette di mantenerlo pieno e di conseguenza già si iniziano a registrare disagi per il suo svuotamento che dovrebbe avvenire per le ore 12 (con chiusura totale per farlo riempire). Con la riparazione fatta le portate tornano a regime ed il serbatoio sarà rifornito correttamente secondo le esigenze che evitano il suo svuotamento. (Riapertura serbatoio previsto tra le 16/17 più un'ora circa per riempimento condotte, questo vuol dire che in alcune zone tornerà presto (parte bassa paese e centro storico) in altre più tardi (parte alta anello idrico Collerotondo diramazione Via Valle).
Rispetto invece all'area CAMPO Sportivo con la riapertura della Morgia post riparazione guasto si avrà il riempimento del serbatoio idrico di Collepizzuto con conseguente ritorno dell'acqua (Previsto tra le 14/15).
La SALA OPERATIVA della Protezione Civile resta aperta fino a cessazione completa emergenza. Stiamo intervenendo sul territorio trasportando acqua potabile e acqua non potabile ove richiesto, partendo ovviamente dalla Scuole ed edifici pubblici.
TEL 085.8570632.



EMERGENZA IDRICA





Da quanto noto l'emergenza idrica che sta interessando il territorio avrà una durata presumibile fino al pomeriggio (ore 15 circa), momento in cui, con il completamento dei lavori, si avvierà il processo di riempimento delle condotte e serbatoi.
Nel frattempo, comprendendo i disagi di cui noo stessi siamo vittime (abitiamo a Lettomanoppello quasi tutti), restiamo lontano da polemiche, lezioni di ingegneria idraulica, amministrativa e sentenze da tribunale.
Noi siamo abitu...ati ad operare, operare sempre per il ns territorio e dove ci è richiesto supporto.
L'informazione che facciamo sui profili facebook o web è il 10% di quello che realmente facciamo, senza ricerca dell'elogio o del falso complimento.
A noi basta il silenzio e, se esiste, la comprensione.

Comunicazione di servizio:
In questo momento abbiamo il COC aperto per ogni necessità e stiamo a disposizione per intervenire in caso di disagi socio/sanitari che si dovessero verificare a causa dell'emergenza in corso.
Abbiamo distribuito acque potabili a tutte le scuole, siamo pronti a riempire gli apparati igenici presenti nei bagni con acqua non potabile per permettere la pulizia e scarico, resteremo operativi fino a conclusione dell'emergenza.
Questa è la PC Lettomanoppello, il resto "pur parle' "



domenica 19 novembre 2017

EMERGENZA IDRICA 19/11/17

In considerazione del protarsi dell'emergenza idrica in corso alle ore 19 apriremo il CoC della Protezione Civile per restare a disposizione rispetto a eventuali richieste particolari per gravi situazioni di rilevanza socio/sanitaria che necessitano di fornitura idrica potabile e non.
Numero Protezione Civile 0858570632
La Prot Civile provvederà a risolvere le criticità segnalate nei limiti delle disponibilità
...
Pregasi astenere commenti o altro sul presente post informativo. Grazie. Per ogni esigenza chiamare il num 0858570632

mercoledì 15 novembre 2017

Sala Operativa Lettomanoppello, ore 20.42

Rientrate le squadre che hanno trascorso tutta la giornata in attività esterne connesse in interventi di ripristino viabilità e corretto deflusso idrico.
Oltre 31 interventi in 36 ore sul territorio comunale e non.
Abbiamo operato con determinata continuità in località Pescarina di Turrivalignani per contenere la tracimazione di un canale prossimo ad abitazioni.
La situazione ora è sotto controllo, le squadre sono in sede a rifocillarsi, pronte per tornare nei presidi territoriali fino a quando necessario
Ringraziamo il Nuovo Forno Cardinale di Lettomanoppello per il contributo ristorativo a sorpresa che ci ha fornito. Grazie veramente di cuore.
La sala operativa resterà anche questa notte operativa in modalità h24.
TEL 085 8570632

Sala Operativa Lettomanoppello - ore 13:58


Sala Operativa Lettomanoppello - ore 13:58
Continuano le operazioni di presidio del territorio con verifiche in loco delle zone che questa notte hanno evidenziato maggiori criticità.
Una squadra è impegnata in località Pescarina di Turrivalignani per problemi relativi alla tracimazione di una canale che già da ieri notte sta creando problemi di intervento.
La Sala Operativa continua ad essere aperta in modalità h24 anche perchè poco fa il CFA ha comunicato l'estendione in "Codice Arancio" dello stato di allerta e criticità per la giornata di domani, 16 novembre 2017.
NUMERO SALA OPERATIVA